In occasione della 52^ edizione di Vinitaly da poco terminata abbiamo curiosato in rete per scoprire chi si merita un brindisi virtuale tra i produttori di Franciacorta. Qui alcuni interessanti risultati emersi dall’indagine di SG attraverso l’utilizzo della piattaforma di analisi e monitoraggio Talkwalker.

Tra il 12 e il 18 aprile sono state registrate 919 mention, inerenti a keyword legate al mondo dei vini Franciacorta, che hanno coinvolto ben 18.500 persone. Analizzando i principali social network è risultato come il maggior numero di contenuti provenisse da Instagram, con oltre il 30%, a seguire Twitter, con una quota del 20,5%, e infine i blog con circa il 16%.

Chi ha poi detto che a intendersi di vino Franciacorta sono soprattutto uomini? La ricerca evidenzia come la situazione sia assolutamente paritaria: vince il sesso maschile solo per lo 0,2%, una minima percentuale rispetto al restante 49,8% di utenti donne, che commenta, twitta ed esprime la propria opinione menzionando direttamente i vini all’interno dei propri post. Tutte le conversazioni confermano comunque un sentiment prevalentemente positivo da qualsiasi tipo di canale e mostrano un interesse particolare da parte dei giovani di età compresa tra i 25 e i 34 anni.

Oltre a #vinitaly, hashtag ufficiale della fiera, e #franciacorta a trionfare tra i temi più ricorrenti troviamo #winelover, #winetasting, #bollicine e #cadelbosco. Assente illustre tra gli argomenti più citati il biologico, nonostante sia un tema sentito da molte cantine franciacortine che hanno scelto di produrre tra le varie etichette anche vini biologici.

Parlando di brand, la cantina Ricci Curbastro sbaraglia la concorrenza, raccogliendo il maggior interesse. Ottimi risultati anche per Bellavista, Mosnel, Ca del Bosco e Contati Castaldi, mentre a sorpresa si mostrano leggermente sottotono cantine rinomate come Guido Berlucchi e Barone Pizzini.

Le evidenze scaturite dall’indagine confermano la maggiore attenzione del pubblico italiano: come prevedibile, nei giorni della manifestazione più importante del mondo del vino l’85% di mention sono state registrate nel nostro Paese. Tuttavia, una bella soddisfazione per la Franciacorta sono le 47 mention (5%) generate da utenti statunitensi.