Industry 4.0 – I temi più “caldi” cercati e discussi nel web. Questo il titolo del nostro contributo a SummIT 2018, il grande evento sull’innovazione e le tecnologie digitali del Settore Terziario di AIB (Associazione Industriale Bresciana), giunto quest’anno alla nona edizione.

Con il nostro Osservatorio Digitale abbiamo monitorato le conversazioni online e i trend di ricerca rispetto alle keyword “industria 4.0” OR “industry 4.0″ OR “digital factory” OR “fabbrica 4.0“. Di certo interesse per gli addetti ai lavori i risultati presentati il 28.11.2018 al Musil di Rodengo Saiano dal nostro AD e Head of Digital Michele Rinaldi.

In sole 3 settimane sono state registrate ben 7.200 conversazioni sul tema che hanno coinvolto quasi 31.000 utenti sul web, in particolare su Twitter (59%). Risultati dal sentiment tendenzialmente neutro e positivo, anche se spiccano commenti negativi da Twitter (26% sul totale del canale) legati principalmente all’insoddisfazione sulle manovre del Governo e alle preoccupazioni legate alla perdita di posti di lavoro conseguentemente all’adozione di tecnologie 4.0 in azienda. Sito più letto e commentato in assoluto quello de Il Fatto Quotidiano.

Tra le parole ricorrenti nelle conversazioni, oltre ovviamente a industria, imprese, tecnologia, troviamo opportunità, formazione, crescita e investimenti, che in una proiezione sul futuro, leggiamo in un’ottica di ottimismo. Analizzando gli hashtag  emerge invece il lato tecnico della questione con #IoT, #innovazione, #manufacturing e #BigData, per citare i principali.

Per quanto riguarda i termini più cercati, facendo un confronto tra i quattro indagati (industria 4.0″ OR “industry 4.0″ OR “digital factory” OR “fabbrica 4.0“) vince senza alcun dubbio l’italiano con industria 4.0, con una media di 22.000 ricerche mensili.

Ecco qui alcuni scatti dell’incontro 👇