Désirée nuove modularità Kubic

Nuove modularità per Kubic: il sistema-divano basato sui multipli del 3 celebra così i suoi primi 18 anni

Tra le novità spiccano la nuova seduta da 123 cm e nuove preziose rifiniture

Nato nel 2002 sulla relazione tra dimensioni originate da multipli e sottomultipli di tre, secondo un atteggiamento progettuale liberamente ispirato ai canoni classici dell’antica Grecia, Kubic vive la sua maturità arricchendosi di nuove modularità. A distanza di 18 anni (anch’esso un multiplo di tre), il sistema di sedute componibili che Roberto Gobbo ha ideato per Désirée presenta nuovi elementi per sedute e braccioli, che sviluppano armoniche geometrie generando soluzioni per spazi con caratteristiche dimensionali e fisiche diversificate.

Il sistema, componibile in più forme – in linea, ad angolo, bifacciale o a penisola -, si arricchisce di una nuova profondità da 123 cm, che ne trasforma l’uso: se scegliendo i classici 99 cm si ha un divano da conversazione, con la nuova misura si ottiene infatti una seduta da relax, sulla quale è possibile anche distendersi. Infine, i cuscini imbottiti con morbida piuma, che dona maggior fluidità, o in poliuretano e Dacron per una seduta più strutturata e formale, ora possono essere impreziositi a richiesta da un nuovo elegante e discreto bordino in tono di colore.

Kubic può essere coordinato per forme e modularità con Ludwig, altro divano di Roberto Gobbo per Désirée caratterizzato da una seduta sostenuta da elementi a slitta metallici, impreziosita da una trapuntatura passo 24 cm completamente sfoderabile. Insieme ai nuovi tavolini della gamma omaggio al grande maestro Ludwig Mies Van Der Rohe, Kubic e Ludwig esprimono un interessante dialogo degli opposti pieno e vuoto, per un tocco davvero originale e distintivo.

www.gruppoeuromobil.com

Ufficio Stampa GRUPPO EUROMOBIL
Soluzione Group srl
Tel. +39 (0)30.3539159

Sara Corcella cell.340 5794590
corcella@soluzionegroup.com

Katia Cilia cell. 338.6542291
pr_milano@soluzionegroup.com

Condividi