Telmotor, la community contribuisce al benessere aziendale

Un esempio di welfare che costruisce relazioni con il territorio e interpreta la responsabilità sociale d’impresa come momento di confronto tra le persone fuori e dentro l’azienda

Sostenere la comunità fa bene. A dirlo è l’esperienza della Community di Telmotor, iniziativa promossa dall’azienda di prodotti e soluzioni per l’automazione industriale, la distribuzione e il controllo di energia elettrica e illuminazione. Se solitamente il welfare aziendale rinvia a buoni pasto, sostegno al percorso di studi dei figli dei dipendenti, assicurazioni sanitarie o altro, presenti anche in casa Telmotor, la Community nata nel 2014 ha voluto mettere al centro le relazioni tra persone, dentro e fuori l’azienda.

«Siamo una realtà a conduzione familiare – ricorda l’Hr & Marketing manager Francesca Caironi – guidata dalla famiglia Sottocornola, da sempre molto impegnata nella solidarietà tanto da volere, alcuni anni fa, dare vita ad un progetto a cui potessero partecipare tutti i dipendenti: la somma per fare la differenza». Dal 2014 ad oggi, sono state molte le associazioni proposte dai dipendenti e sostenute nelle loro attività nel campo della disabilità e fragilità: uno sguardo all’esterno, a chi ogni giorno si confronta silenziosamente e tenacemente con situazioni di difficoltà, che è diventato capace di alimentare un clima positivo all’interno delle diverse filiali dell’azienda. Una relazione tra profit e non profit che ha saputo essere fonte di arricchimento per tutte le persone coinvolte. «Da un lato c’è infatti un contributo concreto al territorio, una redistribuzione di valore – afferma l’Ing. Caironi – dall’altro un arricchimento impagabile: l’incontro con queste realtà ci ha permesso di conoscerci meglio, rivedere le priorità e stare insieme. La Community Telmotor è progetto, relazione, tempo».

Su tali premesse durante i mesi più duri della pandemia, la Community è cresciuta. «Come noi, come tutti, anche le realtà del terzo settore che sosteniamo, hanno attraversato un momento critico, interrogandosi su come aggiornare i propri servizi – prosegue la Dott.ssa Caironi – e noi abbiamo cercato di essere al loro fianco, sostenendo, ad esempio, l’intervento di un fisioterapista a domicilio per ragazzi disabili o l’aumento di educatori per poter garantire gli interventi on line e sempre personalizzati. Allo stesso modo si è lavorato all’interno della comunità Telmotor. A Bergamo e Brescia, province particolarmente colpite dalla pandemia nella prima fase, tanti colleghi hanno vissuto anche drammi personali in famiglia – sottolinea Caironi -; abbiamo offerto loro incontri con psicologi che li hanno aiutati a elaborare la situazione che stavamo vivendo». Il riscontro positivo ha motivato l’azienda ad attivare un vero e proprio sportello di ascolto al quale ogni collaboratore può rivolgersi per trovare sostegno. Attive anche altre attività, dallo yoga della risata ai seminari di meditazione, passando per corsi su nutrizione o gare culinarie alla MasterChef.

A guidare tutto questo movimento, la convinzione che fattori come la condivisione, la partecipazione e lo stare insieme possano generare valore allo stesso modo di competenze e conoscenze e, ancora di più, contribuire tanto alla crescita dell’azienda quanto al benessere delle persone che la vivono, fuori e dentro.

 

www.telmotor.it

 

About Telmotor SpA
Telmotor SpA nasce a Bergamo nel 1973 come azienda specializzata nelle forniture elettriche e nella distribuzione di prodotti e marchi di qualità per l’automazione industriale. Negli anni Telmotor ha progressivamente ampliato le proprie competenze al settore della distribuzione di energia, all’illuminazione, alla building & home technology e alle energie rinnovabili, gestendo soluzioni integrate ad ampio raggio per il mondo dell’industria, delle infrastrutture e del terziario. Costituita da due grandi Business Unit – Industry Automation, Energy & Lighting Solutions – Telmotor oggi conta ben nove diverse sedi aziendali e 320 collaboratori, raggiungendo un volume di affari superiore ai 134 milioni di euro. L’alto profilo tecnico dell’azienda, il personale qualificato e in costante aggiornamento, l’attitudine al problem solving, l’accurata e attenta selezione dei marchi e dei prodotti gestiti, la rapidità del servizio, la consulenza al cliente e l’attenzione alle evoluzioni del settore sono i tratti distintivi della filosofia aziendale che hanno reso Telmotor un punto di riferimento del settore a livello internazionale. Telmotor è l’unico Distributore Solution Partner Siemens nelle Divisioni Digital Factory e Process Industries and Drives ed Approved Partner Value Added Reseller Siemens, oltre a essere Preferred Distributor di Universal Robots. La professionalità dell’azienda è inoltre riconosciuta da altri prestigiosi partner, come Rittal che ha assegnato a Telmotor la Certificazione Industry Solution Advanced, Sick che ha qualificato Telmotor come Elite Distributor Partner e Balluff che identifica l’azienda come Solution Partner.

Condividi