Davide Camicioli protagonista di “MAK Storie di Sport”, la nuova campagna social MAK Wheels ideata da SG

 

Sensibilizzare l’automobilista al cambio treno invernale, momento “hot” per il business del brand, e intercettare un pubblico sempre più ampio. Questo l’obiettivo della video-rubrica in 4 puntate “MAK Storie di Sport” con Davide Camicioli, triatleta, giornalista sportivo e conduttore Sky della MotoGP e Formula 1.

Avviata alla fine di ottobre, durerà fino al prossimo anno “MAK Storie di Sport” il progetto firmato da Soluzione Group per MAK Wheels, brand di ruote in lega d’alluminio per l’Aftermarket, per il mercato italiano ed estero. Obiettivo dell’operazione è promuoverenel momento più caldo per il business dell’azienda – i vantaggi di un cambio completo di ruote e pneumatici rispetto alla sostituzione dei soli pneumatici, richiesta dalla normativa entro il 15 novembre. La campagna ha visto il coinvolgimento del giornalista sportivo Davide Camicioli nel ruolo di protagonista delle 4 puntate della video-rubrica, pronto a raccontare curiosità ed emozioni dello sport a 4 ruote e, allo stesso tempo, fare cultura sull’importanza del cambio treno. I contenuti sono pubblicati sui canali social di MAK (Facebook e Instagram) e supportati da una campagna ADV, così da promuovere e accrescere la awareness del brand sul target di riferimento.

Abbiamo ritenuto strategico affiancare il brand all’esperienza di Davide Camicioli, triatleta e volto Sky dei motori, conduttore di TV8 e uno degli anchorman di punta di Sky Sport 24, impegnato questa volta a farsi testimonial dei valori MAK. Top pit Stop”, “Gli uomini della pioggia”, “Sotto pressione” e “Le dimensioni contano” sono i titoli dei primi 4 episodi, che raccontano storie, aneddoti e curiosità del mondo della Formula 1 e che trovano nella forma dell’intrattenimento, la modalità di fornire anche informazioni utili relative ai vantaggi del cambio ruote invernale.

Stagione pilota di una serie in grado di continuare nel tempo, il team digital si è occupato dell’ideazione della campagna e ha supportato la cura della produzione video con Albatros Film.

 

Condividi